sere natalizie

oscilla assiderata la stella di natale,

il buio fiammeggia

intorno alle lucine

come un anello al dito

di uno scheletro.

nel fumo della sala giochi

ogni volto è un luogo di confine,

ognuno fa suoi cenni incustodito.

faccio quaranta passi e torno a casa.

conosco quest’aria e i suoi rancori,

torna ogni anno sempre uguale

come le palle dell’albero e i pastori.

franco arminio

2 pensieri riguardo “sere natalizie

Rispondi a Salvatore D'Angelo Annulla risposta