riassunto

il paesaggio è innocente
il paese no.



Il blog di Franco Arminio "Comunità Provvisorie" arriva nelle vostre case...lle email.


Iscrivendoti accetti che i dati saranno utilizzati da Comunità Provvisorie nel rispetto dei principi di protezione della privacy stabiliti dal decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003 e dalle altre norme vigenti in materia. Accetto di ricevere questa newsletter e so che posso annullare facilmente l'iscrizione in qualsiasi momento.

5 pensieri riguardo “riassunto

  1. il paesaggio non è solo un fatto naturale ma comunque si sviluppa nella sua profonda e mitica realtà di orizzonte ideologico,comprensivo della percezione dello spazio mentale e conoscitivo di un nuomo nomade-raccoglitore che si fa stanziale-urbano per una sua condizione esitenziale non solo per vocazione sedentaria nei paesi ma anche per bisogno di perdersi nel mistero della sua terracarne che entra per vie sottili nella cultura di un singolo uomo o di un popolo…….

Rispondi a Danaide Marcucci Annulla risposta