paesologi di città

di alberto saibene Esistono paesologi di città? O meglio si può esercitare la paesologia a Milano o rimane uno sfacciato privilegio di chi è nato in un paese che sia nelle valli alpine, lungo la dorsale appenninica o in quella che Bruno Barilli definisce “la grande zanzariera”, ovvero la pianura padana. Direi che la paesologiaContinua a leggere “paesologi di città”

Passaggio notturno a Monteverde

La paesologia è una scienza mattutina. Al massimo pomeridiana. Di sicuro non è una scienza notturna. La sera tardi non ci sono vecchi in giro. È chiuso il Comune, è chiuso il cimitero, sono chiuse le salumerie. E sono chiuse anche le poche case aperte la mattina. Il paese che sto visitando in notturna èContinua a leggere “Passaggio notturno a Monteverde”

L’infiammazione della residenza

metto qui il pezzo uscito su LA SINISTRA ENIGMISTICA, INSERTO ESTIVO DEL MANIFESTO Non ho mai veramente messo piede in questo paese, non ci sono mai stato. Sono rimasto sui fili dei nervi ad osservare le grandi nuvole che arrivano da oriente. Paese a bocca aperta contro il vento, con il cuore pieno di neve.Continua a leggere “L’infiammazione della residenza”

sotto salerno

metto qui un pezzo che è uscito oggi sul Manifesto La paesologia vuole l’inverno. E vuole una luce che ti fa vedere lontano. Mi avvio verso la piana del Sele e già dispero per questa mia giornata. Fa caldo, penso che avrei fatto meglio a mettermi i pantaloni corti. Faccio fatica a scendere dalla macchinaContinua a leggere “sotto salerno”

Rocca e Sturno

Cosa ci succede la notte quando dormiamo? Si dice che riposiamo, ma sicuramente accade anche qualcos’altro. A me di sicuro accade che si rompe qualcosa. Ultimamente mi sveglio con una trave sullo stomaco. C’è un terremoto notturno e il giorno comincia tra le macerie. Il pensiero corre e gira come una mosca intorno alle coseContinua a leggere “Rocca e Sturno”

nota d’avvio

L’esperienza della Comunità Provvisoria come già indicato dal suo nome diventa l’esperienza delle Comunità Provvisorie. Si parte sempre da qui, dall’Irpinia d’oriente, dalle terre dell’osso. Comunità provvisorie è un blog paesologico, quindi un luogo innanzitutto di scrittura, ma è anche il luogo delle sentinelle che agiscono a tutela dei paesi e delle montagne, perché l’ItaliaContinua a leggere “nota d’avvio”

Termini, condizioni d’utilizzo e regole del blog

Questo blog non viene aggioranto con periodicità e quindi secondo le norme vigenti (la legge n. 62 del 07.03.2001) non può essere considerato una testata giornalistica o un prodotto editoriale. L’accesso e la navigazione sul Sito, da parte dei singoli utenti, sono gratuiti e subordinati all’accettazione dei termini e delle condizioni di seguito elencati. IContinua a leggere “Termini, condizioni d’utilizzo e regole del blog”

Il blog delle Comunità Provvisorie

L’esperienza della Comunità Provvisoria come già indicato dal suo nome diventa l’esperienza delle Comunità Provvisorie. Si parte sempre da qui, dall’Irpinia d’Oriente, dalle terre dell’osso. Comunità provvisorie è un blog paesologico, quindi un luogo innanzitutto di scrittura, ma è anche il luogo delle sentinelle che agiscono a tutela dei paesi e delle montagne, perché l’ItaliaContinua a leggere “Il blog delle Comunità Provvisorie”