Cronache dalla casa: “Un luogo aperto e ricettivo alla nostra presenza”

Dal 15 settembre al 15 ottobre 2020 tre registe e una scrittrice hanno svolto una residenza artistica nella Casa della Paesologia di via Tamigi 1, a Bisaccia. Ecco il loro racconto. Soggiorno nella Casa della PaesologiaResidenza artistica intorno al documentario Che cos’è? Una residenza creativa in una casa dove poter condividere i propri progetti, interagireContinua a leggere “Cronache dalla casa: “Un luogo aperto e ricettivo alla nostra presenza””

Cammina Italia, per riabitarla

Entroterra #14 –  di Fabrizio Barca (*) Reportage lento tra le “rughe” del paese. Ero pochi giorni fa sulla via Vandelli, che Francesco III d’Este volle costruita a metà ‘700 per collegare il suo Ducato di Modena e Reggio a quello di Massa, appena acquisito. Solo un gigante poliedrico come Domenico Vandelli, abate, letterato, ingegnere,Continua a leggere “Cammina Italia, per riabitarla”

Piccola lettera al Governo

Caro Governo, va bene prolungare lo stato di emergenza, va bene l’uso delle mascherine all’aperto (ma avendo cura di precisare che se un cittadino passeggia da solo in campagna non può essere multato), va bene la chiusura di ogni attività nei luoghi dove si accendono focolai, ma è importante che la battaglia contro il CovidContinua a leggere “Piccola lettera al Governo”

Lucania jonica: l’interno come egemonia

entroterra #13 – di Pino Suriano (*) Da Rotondella, paese collinare dell’interno lucano affacciato sul mare, mi iscrissi nel 1994 al Liceo di Nova Siri, nuovo centro costiero che era allora, oggi molto meno, in positivo fermento di sviluppo. Fu quello il momento in cui noi dell’interno incontravamo la costa, i nostri coetanei di Policoro.Continua a leggere “Lucania jonica: l’interno come egemonia”

Il paese è quell’aria interna di noi che fa crepa e fa miniera

entroterra #12 – di Serena Gatti Il paese è un racconto carsico, che affonda e riemerge per una parte della storia, per quel sentito dire, quel dettaglio rimasto nascosto. Il paese è un sospiro: si sa come le cose devono andare, eppure non si sa. In paese si crede e al tempo stesso si saContinua a leggere “Il paese è quell’aria interna di noi che fa crepa e fa miniera”

Il margine che si fa centro

entroterra #11 – di Aldo Bonomi (*) Caro Franco,mi accingevo a rispondere al tuo appello-scrittura sulle “aree interne”: tema anche troppo abusato, che si fa storytelling, che annebbia il racconto, ed anche la tua poesia resistente. Quindi, come capita sempre più spesso nella società automatica, ho ripescato nella memoria dell’ordinatore un mio contributo al catalogoContinua a leggere “Il margine che si fa centro”

Ho attraversato il Veneto

entroterra #10 – di Claudia Fabris e Giuliano Maroccini (*) Questo testo è nato da un post scritto da Giuliano, pugliese di Corato (Ba), dopo un viaggio attraverso il Veneto in un pomeriggio d’inverno, andata e ritorno da Recoaro Terme a Treviso. Claudia Fabris, di Padova, che in Veneto ci è cresciuta, leggendo quel postContinua a leggere “Ho attraversato il Veneto”

Non mi abbandonare. Il paese laboratorio di umanità

Prosegue a Gubbio e dintorni “Umbria in voce”, il festival della voce ideato da Claudia Fofi e organizzato con il patrocinio della Casa della Paesologia. Formazione della voce, lavoro sul corpo e sul respiro, meditazione e voce olistica per riavvicinare le persone alla gioia potente del canto, ma anche umanità, poesia, attenzione al paesaggio, curiosità,Continua a leggere “Non mi abbandonare. Il paese laboratorio di umanità”

Rocciamorgia 2020: ecco il programma

Leggi o scarica QUI il programma “Rocciamorgia” è una manifestazione promossa dall’associazione di promozione sociale e culturale “Il Molise di Mezzo”: per il quarto anno consecutivo si svolgerà nei territori dei comuni di Pietracupa, Sant’Angelo Limosano e Trivento (CB) dall’11 al 18 agosto 2020. Durante il Festival i luoghi saranno protagonisti e attrazione di momentiContinua a leggere “Rocciamorgia 2020: ecco il programma”

Abbiamo bisogno di combattere il male

“Abbiamo bisogno di combattere il male, la sfiducia. Ed è una battaglia che non si fa con la testa, con le visioni mentali, si fa col cuore”. Rivedi qui l’approfondimento del TG3 del 4 agosto sul lavoro di Franco Arminio: https://www.raiplay.it/video/2020/08/TG3-2cde9730-73ac-43ed-b35b-ae3a566097eb.html (il servizio è attorno al minuto 30)